domenica 10 dicembre 2017

SKINCARE | PM Routine (pelle mista/grassa)

Sono passati soltanto 400 anni da quando nel post della skincare AM vi dicevo: "a presto con la parte serale". AH, LE RISATE.


Mi scuso, ma nel corso di questi secoli ho sperimentato sempre di più e ancora non sono in grado di formare una vera e propria skincare serale stabile, perché cambio spesso prodotti, testo e ri-testo e mi dico che non sono ancora pronta per parlarvene. Però daje, anche basta. Alla fine gli step sono quelli, cambiano solo i prodotti ogni tanto, perciò vi elencherò in generale ciò che faccio e quali sono i prodotti che solitamente uso.

Ricordo che la mia pelle è mista/grassa, con tendenza acneica, e molto sensibile. Non ho tantissimi brufoli (se non pre-mestruazioni), ma molti punti neri e bianchi e grana della pelle irregolare, per niente liscia.

STRUCCARE E DETERGERE


Il primo step è sempre sempre sempre detergere. Quando arrivo alla sera con il trucco ancora sul viso, per prima cosa strucco con un paio di dischetti e la mia fidata acqua micellare Garnier nel pack rosa, anche se al momento ne sto usando una di Cien per pelli normali e miste ma mi sembra solo acqua fresca, non strucca bene come la Garnier. Ultimamente sto facendo fatica a struccare mascara e matita nera intense, e vorrei provare i famosi cleansing balm (Take The Day Off di Clinique o quello di NYX) che dicono facciano miracoli. Dopo lo struccaggio, passo al double cleansing; al momento sto usando il Pure Clean Gel di Kiko (qui vi ho parlato della versione in mousse) per pelli miste e grasse che aiuta a bilanciare la produzione di sebo e mi piace tanto. Non fa tanta schiuma, ma pulisce bene e a fondo e lascia la pelle liscia e setosa.

ESFOLIARE


Subito dopo, passo all'esfoliazione, per eliminare eventuale pelle morta e permettere il rinnovamento della pelle. Mesi fa utilizzavo il Lactic Acid di The Ordinary che ho finito e usato con soddisfazione, mentre da poco più di un mese sto usando invece il Glicolic Acid, un toner piuttosto blando e leggero, che non pizzica e non dà sensazioni spiacevoli al viso. Al momento non ho notato evidenzi cambiamenti o miglioramenti perché sono ancora in fase di testing (e in più sono in cura ormonale con la pillola, per cui la pelle è generalmente più bella del solito), ma confido nel suo potere sul lungo termine. Vi farò sapere in ogni caso le mie opinioni appena le avrò ben formate in testa. Alternativamente, uso uno scrub manuale (quello con i granelli, per intenderci) di Ziaja all'olio di oliva: straordinario anche quello e a un prezzo ridicolo.

Quando non uso un acido per esfoliare, uso la mia fidata Acqua alle Rose di Roberts.

IDRATARE


Infine passo all'idratazione della pelle, prima di tuffarmi tra le lenzuola e affondare la faccia sul mio cuscino gigante. Per prima cosa, uso un olio, ora sto provando il Bio-Oil (l'ho preso per le smagliature, ma va bene per tutte le parti del corpo, incluso il viso). Ne uso solo due goccine, senza esagerare (non ho la pelle secca, per cui ho bisogno di un'idratazione ponderata), lo scaldo sui palmi delle mani e lo applico sul viso picchiettando, senza tirare o massaggiare. Presso solo le mani sul viso e applico pochissima pressione fino a completo assorbimento. Poi passo al contorno occhi, e uso la crema contorno occhi alla Vitamina E di Ziaja (non fa miracoli, ma è leggera, si asciuga in fretta e lascia la zona morbida. E poi devo finirla, ce l'ho da troppo). Infine, uso la mia crema viso per "sigillare" il tutto: ho usato con molta soddisfazione una crema al cetriolo di Ziaja, ne ho usata una più idratante all'avocado (ma questa è indicata più per le pelli secche, perché è molto corposa) e ora ne sto usando un'altra di Ziaja ma al Manuka Tree e la adoro: si asciuga in un attimo e opacizza bene la pelle. Sarebbe una crema da giorno, ma io la uso anche di sera perché mi piace troppo. Quella all'avocado devo finirla, per cui di giorno in giorno alterno questa e quella al Manuka Tree, ma di quest'ultima penso che farò scorta per la vita.

In passato, ho amato molto (e non escludo di ricomprare) la crema Eterea di Neve Cosmetics e la Ultra Repair Cream di First Aid Beauty.

THE EXTRA STEP


Quando ho davvero voglia di coccolarmi, prima di andare a dormire faccio sempre qualche tipo di maschera. Cambio spesso e dunque non ho una routine specifica per questo step, ma ultimamente sto usando maschere viso rilassanti o comunque che lasciano la pelle morbida (tutto questo dopo lo struccaggio e prima di tutto il resto della skincare) mentre quelle più energizzanti, esfolianti o purificanti le lascio per il giorno, prima o dopo la doccia. Alla sera preferisco usare i patch da mettere sotto gli occhi (ho provato quelli Missha, ma ultimamente anche quelli di Sephora), ma anche le maschere labbra che aiutano a idratarle e a prepararle per il balsamo labbra da lasciare tutta la notte.

Ed è tutto, sicuramente in futuro farò qualche post aggiornato perché amo provare nuovi prodotti e nonostante abbia i miei all-time favourite, cerco sempre nuovi tesori della skincare. Spero che questo post (e quello mattutino) vi sia stato utile.

Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento