giovedì 21 dicembre 2017

REVIEW | Nabla Cosmetics Dreamy Eyeshadow Palette + makeup looks

Oggi vi propongo la recensione di una delle palette più chiacchierate del pianeta beauty in questi ultimi mesi. Ve la propongo nonostante il doppio sold out nel giro di pochissimo e che ha fatto incazzare un sacco di gente che voleva arraffare violentemente questa palette, la quale, a quanto pare, ha qualche sorta di proprietà magica. Vi svelo un piccolo segreto: non ha nulla di magico, è una palette bellissima, di un brand ottimo e che io continuo ad amare per svariate ragioni, ma rimane comunque una palette. Un oggetto inanimato, che non dovrebbe avere tutto questo potere su di noi e invece pare che la gente si accalchi sui siti e nei punti vendita come fosse il Black Friday in America con l'80% di sconto su tutti gli acquisti.



Io da sempre sostengo una politica di acquisto pacata, per cui qui non c'è spazio per smanie di acquisti o altro. Devo dire che sono stata fortunata e l'ho acquistata al primo colpo, chissà per quale colpo di culo, ma l'ho comprata solo e soltanto perché sapevo che l'avrei sfruttata tanto per i colori che contiene e che si accordano bene con i miei gusti, e anche perché ho una sola palette (la In Bloom di Tarte) che ha combo colori diversissime e dunque era qualcosa di utile nella mia collezione. Ci siamo capiti, no? Se dopo varie recensioni e pareri, siete ancora dell'opinione di acquistarla, assolutamente GO FOR IT! E' bellissima e ne vale la pena, ma non credo ci sia bisogno di scalpitare e incazzarsi se va sold out in poco tempo; è una palette che rimarrà in permanente, dunque al prossimo restock probabilmente riuscirete a farla vostra.

Enough with the bullshit, passiamo alla review della Dreamy Eyeshadow Palette di Nabla Cosmetics.


La palette si compone di 12 ombretti, tra cui 5 Super Matte, 6 Fluid Metal e 1 in texture Pearl; prevalgono senza dubbio le colorazioni più calde, ma c'è spazio anche per tonalità fredde che si abbinano bene a tutti gli altri, con possibilità di formare molti look variegati, dai più soft e romantici a quelli più importanti e strong. 

La palette è piccolina, compatta come la Tartelette in Bloom di Tarte, ha un pack piuttosto solido nonostante sia in cartone, con un disegno dorato stellato su sfondo nero, lo stesso proposto per la collezione dei Dreamy Liquid Lipstick, ha uno specchio piuttosto grande nella parte superiore e ha la chiusura magnetica per assicurare al meglio gli ombretti in ogni condizione di storage. Ha un costo di 35,90 euro per 11 grammi di prodotto, è cruelty free e vegan.



Non ho mai fatto mistero che gli ombretti di Nabla mi piacessero da morire e continuano a piacermi, per cui questa review sarà piuttosto breve e sintetica. Per quanto riguarda i colori matte, sono felicissima che abbiano preso in considerazione l'idea di mettere i Super Matte, perché hanno una texture spaziale e si sfumano meravigliosamente, peccato che manchi un color panna per uniformare tutta la palpebra, per me è uno step fondamentale e un colore simile mi manca e lo userei volentieri, senza doverlo cercare in altre palette. Sui Fluid Matte, la nuova texture di shimmer, ho qualche dubbio su alcuni di loro: mi piacciono perché sono estremamente burrosi e pigmentati ma sono anche molto sottili ed essendo abituata a ombretti bright come Rust mi trovo a dover stratificare molto colori come Rose Gold, Metal Cupid o Inception. Per quanto riguarda Vanitas e Immaculate, sono perfetti, si sfumano bene e si stendono che è un piacere. Infine, il tasto dolente: Delirium. L'unico ombretto in texture Pearl, una novità per il brand, che però mi ha deluso molto. Dallo swatch potete vederlo anche voi, purtroppo non si stende bene e ha delle particelle di glitter completamente slegate dall'ombretto di base, con il risultato che è impossibile stenderlo, prelevarlo con dita o con pennelli e riuscire a farlo stare sulla palpebra. Ho provato anche a usarlo come top coat per Inception, ma il risultato è stato un casino di fallout sul viso e niente pigmento sull'occhio. Decisamente bocciato, per me.





MAKEUP LOOKS

Vi mostro alcuni look fatti con la Dreamy. Nel primo ho usato tutti i colori più appealing ai miei occhi: Sistina, Illusion e Lullaby nella piega, Rose Gold e Metal Cupid insieme sulla palpebra mobile, Senorita nella palpebra inferiore e Immaculate all'angolo interno. Un look semplice ma di grande impatto anche senza una riga di eyeliner.



Nel secondo ho usato prevalentemente colori freddi, ma con un bel twist di colorazioni calde qui e là. Nella piega ho applicato Sistina, Illusion e Dogma, sulla palpebra mobile Inception (e un po' di Glasswork per i glitter) e infine Vanitas all'angolo interno. Sono rimasta colpita dal colore che più mi spaventava: Lullaby, che pare un malva molto intenso e rosato nella cialda, ma che sfumato si trasforma in qualcosa di molto, molto più bello e sofisticato. Ho imparato ad amarlo e infatti lo sfrutto molto come colore di transizione nella piega. Un altro super preferito è Vanitas, insieme a Immaculate e Metal Cupid, che insieme fanno una miriade di combinazioni diverse sugli occhi.

***

Tutto sommato, è una palette comoda e pratica, con colori spettacolari, dalle ottime performance e che si accordano bene ai miei gusti, per cui so che la sfrutterò al massimo. L'unica pecca, come dicevo, è quell'unico ombretto Delirium ma per un solo ombretto no su 12, posso passarci su.

Avete intenzione di acquistarla o avete adocchiato qualche altra palette più valida? 
Fatemelo sapere, alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento