giovedì 7 dicembre 2017

FROM CASUAL TO GLAM | 3 fondotinta, 3 finish, 3 occasioni

E pensare che qualche anno fa non usavo altro che fondotinta in polvere (Neve Cosmetics FTW) e avevo il terrore di usare il fondo liquido. Ora ne ho addirittura tre per tre occasioni diverse.

Crescendo, ehm invecchiando, ho iniziato a sentire il bisogno di avere un fondotinta specifico per una giornata super casual con il fidanzato, una serata tra amici o un'occasione in cui so che farò fotografie e voglio sentirmi a posto. Nonostante non sia una persona da eventi mondani o chissà che altro, ho iniziato ad apprezzare diversi finish e coprenze in base all'occasione.



COPRENZA BASSA - NO-FUSS, EVERYDAY MAKEUP
The Ordinary Serum Foundation - 1.2 N

Nelle giornate super casual o di tutti i giorni mi piace indossare un fondotinta molto leggero, dalla coprenza bassa che si occupi solo di uniformare il viso, nascondere leggermente i rossori e qualche piccola imperfezione, ma senza fare effetto maschera. Il Serum di The Ordinary in questo caso è perfetto, perché mi dà tutte queste cose e in più dura tantissimo (almeno 8 ore se le fa) senza separarsi o raggrinzirsi a fine giornata, nonostante la mia pelle grassa. Vi dirò di più: mi piace anche più del Coverage, la mia pelle lo adora! Lo applico con una spugnetta umida o con un pennello flatbuki per diffondere bene il prodotto, ma anche con le dita per un effetto ancora più soft. Ne basta davvero poco per coprire tutto il viso e ha un finish semi-matte ma luminoso. Se non siete amanti di troppo trucco sul viso, vi consiglio di provarlo: è molto economico (7 euro per 30 ml) e rende l'incarnato splendido.

COPRENZA MEDIO-BASSA - PUT-TOGETHER, SOFT MAKEUP
The Ordinary Coverage Foundation - 1.2Y (qui la review completa)

Nelle giornate in cui voglio essere più ordinata e carina, magari con un trucco occhi più strong, scelgo il Coverage sempre di The Ordinary: mi offre una coprenza media (non alta come dice il brand), una durata non eccessiva ma tutto sommato buona (fino alle 6 ore è perfetto, poi inizia a separarsi nelle parti più calde del viso) e ha un finish matte. Non mi dilungo molto, perché ho già parlato di questo fondo nel dettaglio in un post dedicato, di cui trovate il link qui sopra, ma continua a piacermi, anche se ora gli preferisco il Serum. Shocker!

COPRENZA MEDIA - FLAWLESS, SELFIE-APPROVED MAKEUP
Wet n Wild Photofocus Foundation - Nude Ivory

Avrete capito che non sono una da full coverage. Il massimo che indosso è una media coprenza, anche se con questo fondo si riesce ad arrivare a una alta coprenza aggiungendo più prodotto, ma non fa per me e non sopporto di avere troppi strati sul viso (oltre al fatto che avendo la pelle grassa, si rovinerebbe nel giro di mezz'ora). Il Wet'n'Wild Photofocus è la mia scelta quando si tratta di eventi in famiglia, feste o festività comandate perché è perfetto in fotografia e nella realtà e ha un effetto opacizzante ma rimanendo sempre piuttosto soft sulla pelle. Rende la pelle uniforme e dona un effetto quasi "blurry", nascondendo imperfezioni, brufoletti o macchie di vario genere e dura anche 10 ore senza diventare un mascherone a fine serata; ha bisogno di essere tamponato dopo circa 5-6 ore se avete la pelle grassa, ma basta una velina antisebo o un po' di cipria e ritorna bello come prima. Non è un pore-filling ma vi assicuro che se dovete scattarvi qualche fotografia, questo fondo vi farà la pelle di porcellana! Anche questo fondotinta è piuttosto economico e per le performance che ha anche su una pelle grassa come la mia, è assolutamente promosso. L'unica pecca è il colore che ho scelto, ma quella è colpa mia, perché mi tira fuori tanto bianco e devo necessariamente bilanciare con una cipra leggermente colorata, io uso la Catrice All Matte Plus 015 Natural Beige, e un bronzer ai lati del viso per dare maggior volume e tridimensionalità.

Quali sono i vostri fondotinta preferiti? Anche voi cambiate in base alla giornata o ne avete uno che soddisfa tutte le vostre esigenze in ogni occasione? Fatemelo sapere, alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento