domenica 4 giugno 2017

SKINCARE | The Ordinary Lactic Acid 5% + HA

Rieccomi sul blog con una recensione che vi avevo promesso avrei scritto riguardante un prodotto di cui mi sento abbastanza sicura nel parlare, dopo almeno quattro mesi di utilizzo.

Si tratta del siero all'acido lattico al 5% di The Ordinary, brand che con la sua qualità, i suoi prezzi piccoli, l'innovazione e la costante ricerca di nuove formulazioni, mi sta sempre più prendendo, vorrei provare un sacco di cose, in fondotinta in primis! Non sono una skincare addict, non ancora e non del tutto, ma devo ammettere che inserire alcuni prodotti nella mia routine giornaliera mi ha davvero aperto gli occhi nel mondo della cura della pelle. Uno step che non consideravo così fondamentale era il peeling, diverso dallo scrub manuale che però se usato troppo di frequente mi provocava fastidi e arrossamenti; ma con questo prodotto ho notato un bel po' di differenze rispetto a prima. Vediamo insieme le caratteristiche:




CHE COS'È?
Un trattamento peeling molto leggero, grazie all'acido lattico in quantità ridotte e all'acido ialuronico che aiuta a mantenere giovane e rimpolpata la pelle.

A CHE COSA SERVE?
Serve a esfoliare la pelle del viso in modo leggero e delicato, senza rischio di infiammazioni o di comparsa di rossori estesi dovuti all'azione troppo aggressiva dell'acido lattico. ATTENZIONE: se avete la pelle particolarmente sensibile, o con problematiche che la rendono tale, è sconsigliato usare questo prodotto o, addirittura, quello con il 10% di acido lattico.

INFO UTILI
Costo: circa 6 euro
Quantità: 30 ml
PAO: 12 mesi
Dove trovarlo: Maquillalia, Asos, Victoria Health



MA... FUNZIONA O NO?
Oh, sì! Finalmente posso dire che sì, uno di questi prodotti The Ordinary funziona su di me e anzi, è un vero piacere usarlo la sera, dopo la detersione e il tonico. Le prime volte lo usavo mettendone un bel po' di gocce su un dischetto di cotone e passandolo sul viso, ma mi sono resa conto quasi subito che non faceva nessun effetto (ai primi utilizzi un leggerissimo pizzicore che poi svanisce con il passare dei giorni), così ho provato a usarne solo poche gocce dal dosatore su indice e medio per poterlo stendere e far assorbire al meglio direttamente sulla pelle. Mi concentro soprattutto su fronte, naso, guance e mento, dove tendo ad avere più problematiche di brufoli e di pelle screpolata se non la idrato al meglio e cavolo, la differenza si nota. Oltre a una pelle visibilmente più morbida subito dopo l'assorbimento e la mattina dopo, noto una diminuzione sostanziale di brufoletti o comunque di problematiche generali della pelle, una grana più sottile e distesa, meno punti neri (io ne ho tantissimi su tutto il viso, soprattutto sul naso e lì ci sono ancora, ma ad esempio ne ho di meno su zigomi, fronte e mento), ma soprattutto la mia pelle non si screpola più durante i mesi più freddi o dove ho zone più secche - nonostante la mia pelle grassa.

Devo dire che nell'usarlo almeno tre volte alla settimana, sempre la sera, ho senza dubbio notato differenze e posso dire che sulla mia pelle funziona; devo però mettere le mani avanti e dirvi che non è che fa miracoli eh. Semplicemente aiuta nel bilanciare un po' la pelle e tenerla pulita e rinnovata, quindi tendenzialmente più giovane possibile nel lungo termine. Non è un prodotto indispensabile e magari se non avete grossi problemi potreste cavarvela solo con uno scrub ogni tanto, ma credo che il peeling mi abbia aiutato non soltanto con le imperfezioni ma anche con il rinnovamento della pelle, esfoliandola chimicamente ma con molta delicatezza.

LO CONSIGLIO?
Sì, assolutamente! Anche se non consiglierei quello al 10% di acido lattico a chi come me ha la pelle sensibile. Penso che appena finirò il botticino lo ricomprerò, mi piace davvero tanto e ha anche un profumo gradevole!

Anche voi avete fatto la conoscenza di qualche prodotto per il peeling chimico?
Che cosa ne pensate? Alla prossima!

*Prodotto acquistato da me, non sono stata obbligata o pagata per parlarne; le opinioni espresse sono come sempre oneste e cristalline al 100%.

Nessun commento:

Posta un commento