martedì 13 dicembre 2016

ABSINTHE - feat. NABLA GOLDUST

Let's address the huge elephant in the room: ho tagliato i capelli!

Alcuni lo sapranno già, avendo visto le foto che ho pubblicato su Facebook e Instagram, ma dovevo aggiornare anche il blog, perché d'ora in poi mi vedrete molto spesso in queste vesti, con un long bob non proprio lunghissimo, ma che desideravo da un po'. Si dice che chi taglia i capelli voglia rinnovarsi, cambiare vita e bla bla bla. Io l'ho fatto perché mi ero stufata della zavorra di capelli che mi portavo dietro (mi mancano, certo, ma erano diventati stopposi e informi) e quindi... zak, via tutto! Poi se insieme al taglio arriva pure il cambio drastico di vita io ci sto, lo aspetto senza problemi.

Anche oggi vi propongo un look realizzato con parte della collezione Goldust di Nabla Cosmetics, diciamo la parte migliore a mio parere, ma con qualche piccolissima riserva. Ora vi spiego, niente panico.




Ho iniziato sfumando Paprika su tutta la piega esterna, estendendo la sfumatura e intensificandola anche nella parte interna sotto il sopracciglio. Ho dato più intensità inizialmente con Petra e poi con Cherry Cola per avere un gradiente di colori dal più scuro al più chiaro. Sulla palpebra nuda ho steso Absinthe, vero protagonista del look e che io amo già molto. Potete usarlo da solo, su base nera o chiara, in ogni caso i riflessi saranno spaziali. Nell'angolo interno poi ho applicato Luna e, come se non bastasse, ho steso anche l'eyeliner Klimt nella parte anteriore e centrale della rima superiore per un'illuminazione extra. Ho usato la matita nera dentro l'occhio, sporcando sia sopra che sotto per eliminare i buchetti di pelle ancora visibili. Nella palpebra inferiore ho poi sfumato Radikal all'angolo esterno sopra la matita nera e ho completato la sfumatura con un po' di Petra per scaldare il tutto. Sulle guance ho optato per un colore vivace che controbilanciasse gli occhi e il colore intenso e scuro del rossetto. Per prima cosa ho steso la matita Nightmoth, molto più rosso-violacea di Dilemma ma che si presta bene comunque, poi ho applicato Dilemma e con un pennellino di precisione ho aggiustato i bordi.

Le riserve di cui vi parlavo riguardano soprattutto il rossetto Dilemma. Ve ne parlerò più nello specifico nel post dedicato che sto preparando, ma vi anticipo che non è assolutamente omogeneo come colore; è pieno e intenso, senza dubbio, ma fa fatica a stare fermo dove lo applichi e si sposta facilmente. Tamponarlo con una velina risolve un po' il problema, lo rende più opaco e anche più gestibile di Underground (che ai tempi avevo bocciato, ahimè) però questo non toglie che il colore si "spacchi" sulle labbra e ci vogliano 2 o 3 ripassate per avere un payoff decente. Penso che l'unico colore scuro di Nabla davvero azzeccato in fatto di formulazione sia stato Domina, spero che Nabla prenda questi fattori negativi riguardanti gli scuri della linea e cerchi il metodo per rendere anche loro di qualità eccellente come gli altri Diva Crime. In ogni caso, Dilemma rimane un colore stratosferico, ma ha bisogno di tante attenzioni, forse troppe se non siete avvezzi a colori simili o vi approcciate da poco nel mondo dei rossetti scuri.



PRODOTTI UTILIZZATI
Catrice Nude Illusion Foundation 015
Kiko Matte Fusion powder
Kiko eye base primer
Nabla Cosmetics Brow Pot, Neptune
Nabla Cosmetics e/s: Paprika*, Petra,
Absinthe*, Luna*, Radikal*
Makeup Geek e/s: Cherry Cola
Nabla Cosmetics Dazzle Liner, Klimt*
Nabla Cosmetics Bombay Black eye pencil
Kiko Extra Sculpt Volume Mascara
Nabla Cosmetics Blossom Blush, Satellite of Love*
MAC Nightmoth
Nabla Cosmetics Diva Crime, Dilemma*

Allora, cosa ne pensate del nuovo taglio? E del makeup?
Fatemelo sapere con un commento, alla prossima!

I prodotti contrassegnati dall'asterisco (*) mi sono stati inviati dall'azienda come press sample a scopo valutativo. Non traggo nessun profitto a mostrare i prodotti, non sono pagata né obbligata a mostrarli e le mie opinioni in merito sono sempre oneste al 100%. Come sempre!

Nessun commento:

Posta un commento