domenica 31 luglio 2016

JUNO MOON

Qualche giorno fa sono stata a Torino per un gita in centro con le cugine francesi e ho pensato di portarle a conoscere, oltre alle classiche tappe obbligate, uno dei posti più carini vicino alla Mole Antonelliana, Melissa. "L'odore dei fiori, delle tisane, come se fosse un posto fuori dal tempo". Queste le parole di mia cugina. Direi che ho fatto centro, portandola lì!

Entrando, mi sono fiondata sui tester Nabla Cosmetics; come avevo scritto in un post su Facebook, non avevo dato molto peso alla collezione Mermaid perché non potevo spendere troppi soldi e perché in realtà poche cose mi attiravano (non sono una fan delle sirene) ma, spinta da curiosità, ho swatchato qualche ombretto, i blush Kendra e Coralia e Closer. Un fulmine d'amore mi ha attraversato quando ho toccato e swatchato Juno Moon, mi sono girata verso la commessa: "Un refill di Juno Moon, ti ringrazio" e lei ha sfoderato un sorriso gigantesco; comprensibile, sembravo una pazza. Closer è molto carino, devo provarlo  sulle labbra ma potrebbe piacermi! 

Tornando a Juno Moon, eccolo qui indossato in uno smokey dai miei toni soliti molto caldi nella piega, con un mix di più ombretti Nabla e un ombretto in stick Kiko ruggine come base. Juno Moon qui è applicato a-s-c-i-u-t-t-o. Ho detto tutto, no? E' di una bellezza incredibile e concludo questa mia dichiarazione d'amore dicendo che persino il mio fidanzato appena mi ha visto ha commentato il trucco soddisfatto, dicendo che era un colore insolito e gli piaceva. Una vittoria su tutti i fronti. Accattatevillo!

Sulle labbra un semi fail, ma soprassediamo. A Tiramisu di La Splash non piacciono i rossetti tradizionali applicati sopra e si ribella sbriciolandosi malamente nella parte interna del labbro, prendiamo nota.




PRODOTTI UTILIZZATI
ELF Face Primer SPF 20 (clear)
Catrice Nude Illusion 015 Nude Vanilla
Kiko Soft Light Powder 02
Kiko Eye Primer
Anastasia Beverly Hills Dip Brow Pomade, Dark Brown
Neve Cosmetics, Espresso (brows)
Kiko Longlasting Stick, 37
Nabla Cosmetics e/s, Juno Moon, Petra, Peach Velvet*,
Wild Side*, Mimesis, Camelot
Nabla Cosmetics Bombay Black pencil
Essence Lash Princess Mascara
Nabla Cosmetics Shade&Glow, Gotham, Regal Mauve
LA Splash Tiramisu + Catrice The Nuder The Better (al centro)

Voi avete preso qualcosa dalla collezione estiva Nabla? Vi incuriosisce qualcosa? Fatemelo sapere!

domenica 17 luglio 2016

TAG | OH TRENDY DAY: OMBRE LIPS

Ed eccoci al secondo appuntamento con il TAG Oh Trendy Day, ideato da Sue (Cosmetic Mind) e Ludovica (Il Kaos dell'Ammonite), questa volta incentrato sul trend ormai sempiterno dell'ombrè lips, la tecnica che vuole il contorno delle labbra di un colore (solitamente più scuro) e l'interno delle labbra di un tono più chiaro, per simulare delle labbra più grosse e rimpolpate, senza ricorrere a filler o chirurgia.



La realizzazione è davvero semplice, e risulta una buona tecnica per chi ha labbra magari un po' sottili e vuole un effetto più voluminoso. Personalmente, non la utilizzo troppo spesso per due semplici motivi:

1) Non ne sono capace. Non so mai quanto scurire la parte esterna e ogni volta il labbro inferiore risulta talmente grosso che mi sembra mi cada sul mento!

2) Ho già labbra abbastanza grandi, senza contare che quando metto qualsiasi rossetto, tendo sempre ad andare un po' oltre i bordi delle labbra per via di una leggera asimmetria che mi piace correggere quanto possibile, quindi trovo che rendere le labbra ulteriormente più grosse con questa tecnica non vada a mio vantaggio, ma anzi esageri il risultato. Però continuerò a sbordare dai contorni, di quello non posso farne a meno, mi piace!

Detto questo, ho voluto provare una combinazione che avevo in mente da un po', ma che non avevo ancora provato: la matita MAC Nightmoth lungo tutto il perimetro delle labbra e sfumata leggermente verso l'interno e il rossetto Balkis* dei Diva Crime di Nabla Cosmetics per riempire l'interno e illuminarlo. Devo forse dirvi cosa penso di questa combo, fatta dai miei due ALL TIME FAVOURITE dell'universo? No, vero? Perché è facilmente intuibile: sono bellissimi insieme, si completano e non fanno a cazzotti. Bravi Nighmoth e Balkis, bravi.

A voi piace l'ombrè lips? Che tonalità usate di solito? Fatemelo sapere qui sotto, e al prossimo appuntamento con #OhTrendyDay!

lunedì 11 luglio 2016

TAG | OH TRENDY DAY: SUN STRIPPING

Quando ho visto il post di Sue, Cosmetic Mind, qualche tempo fa che introduceva questo nuovo tag riguardante i vari trend dell'anno, sapevo di dover per forza aggiungere anche il mio faccione alla lista dei partecipanti. Mi intriga e mi incuriosisce provare a ricreare effetti che non sono il solito contouring esagerato o applicare quintali di illuminante che, l'ho già ammesso candidamente e senza regrets, odio profondamente.


Questi sette trend invece sono davvero curiosi, interessanti ed è facile ricrearli (forse meno l'eyeliner grafico, ma staremo a vedere!). La prima puntata di oggi, in ritardo davvero imbarazzante rispetto alle ideatrici del tag, è dedicata al sun stripping: tecnica che dona all'incarnato una finta abbronzatura, come se foste appena tornati dalla spiaggia. Effetto "baciati dal sole", insomma. Ringrazio ancora Sue e Ludovica de Il Kaos dell'Ammonite per aver dato il via a questo tag, ne avevo bisogno per tornare in carreggiata. Dunque, iniziamo subito!

No flash
Con flash


La mia pelle è chiara e soprattutto molto sensibile al sole, ho bisogno di protezione 30 o 50 quando vado al mare e in ogni caso il risultato è sempre una pelle che tende al rosa/arancio senza avvicinarsi al marroncino o a quei colori esotici e meravigliosi che vedo sugli altri. Io invece divento subito rossa e ho tendenza a sfogare eritemi (con la protezione applicata, eh! Sono un caso disperato) perciò il colore che ho utilizzato, e che più si avvicina alla tipologia di abbronzatura che ottengo, è un blush aranciato, Delhi di Neve Cosmetics, mischiato a terre leggermente più scure come Gotham di Nabla per affinare gli zigomi e un po' di bronzer Essence - che ormai dovrei buttare, ma profuma di cocco e ogni volta desisto perché è troppo buono.

Ho deciso di rimanere su un no-makeup makeup perché mentirei se dicessi che d'estate mi trucco. Il massimo che posso fare è un po' di mascara e di ombretto per definire l'occhio. E le sopracciglia, ovviamente, ma capita che non le trucchi affatto, in momenti di pigrizia estrema. In sostanza sono rimasta fedele a quello che sarebbe il mio look total summer: minimal, abbronzato e luminoso, con l'aiuto di una cipria illuminante di Catrice che uso poco d'inverno, ma che risulta perfetta per l'estate, applicata leggermente su tutto il viso, e sopra una passata leggera di cipria opaca Kiko, e applicata in modo più mirato su zigomi e punta del naso, per fare da contrasto all'abbronzatura finta sul ponte del naso. Ho avuto difficoltà a mostrarlo in foto, la prima volta che ho provato a fotografare questo tipo di trucco non si vedeva assolutamente niente, come se non avessi applicato nulla. Per queste foto, invece, la luce è stata più clemente e, con l'aiuto di qualche foto col il flash, sono riuscita a mostrare l'effetto sun stripping. Questo per dirvi che non serve applicare kg di blush o bronzer, perché nella realtà sarà tutt'altro che importabile e, anzi, trovo doni molto al viso, se fatto con cognizione di causa e non in maniera troppo eccessiva. Insomma, mi piace, lo avevo fatto - involontariamente - anche in questo Series Inception e infatti è uno dei miei no-makeup makeup preferiti!

No flash

Con flash

PRODOTTI UTILIZZATI:







ELF Face Primer SPF 20 (idratante)
Catrice Nude Illusion 015 Nude Vanilla
Neve Cosmetics Crema Eterea (mixati insieme per un effetto più leggero)
Kiko soft light powder 02
Catrice Prime & Fine highlighting powder 010 Fairy Dust
Neve Cosmetics blush Delhi (pressato in cialda, originariamente in polvere libera)
Essence Sun Club Bronzing powder 20 Suntanned
Nabla Cosmetics Shade & Glow Gotham
Neve Cosmetics Espresso (eyebrows)
Catrice Glamour Doll Mascara
(leggermente picchiettato con le dita)

Che ne dite di questo trend? Vi piace, lo indossate spesso o preferite il vero sole ad abbronzarvi le guance e i punti più alti del viso? Fatemelo sapere, e al prossimo appuntamento con #OhTrendyDay!

venerdì 1 luglio 2016

Swatches | Tartelette in Bloom (Tarte Cosmetics)

Rieccomi sul blog con un'apparizione più o meno veloce, e per farvi vedere questa bimba che mi è arrivata da poco. La famosissima palette Tartelette in Bloom di Tarte, seconda palette dopo la classica Tartelette, questa con toni più neutro-freddi rispetto alla in Bloom. Mi è arrivata sana e salva dall'America grazie alla mia adorata mogliA Fran di Being Cute is Not a Crime e al suo super team di mamma e fratello, quindi per prima cosa... GRAZIE! <3




Essendo arrivata da poco non posso pronunciarmi con una review o con prime impressioni più approfondite, l'ho usata poche volte ma posso già dire che mi piace molto con qualche piccolissima riserva, però ci tenevo a fare qualche swatch per il blog; avevo voglia di scrivere, mi mancava!

Ha un costo di 45$ (circa 40 euro) sul sito Sephora US (dove l'ho acquistata) e consta di 12 ombretti, di cui 3 shimmer metallici e il restante opachi, tutti formulati con la famosa amazonian clay per cui è famosa Tarte. L'inci di ogni cialda lo trovate qui.

Partiamo dalla pigmentazione: è spaziale, davvero, basta sfiorare la cialda per avere colori pieni e questo per ogni tonalità, ma nello specifico quelli shimmer/metallici sono al pari dei primi Nabla (Rust, su tutti, mio amore infinito e che cito sempre in casi come questi). La texture è burrosa e si stende e sfuma sulla palpebra che è una meraviglia, gli ombretti più scuri sono leggermente più polverosi, ma non creano fallout disastrosi, quello no.

Ho voluto ruotare le foto per allinearle alle cialde della palette, i miei swatch erano fatti al contrario.

Tante care cose, vostro sempre, 
OCD.




In particolare sto adorando Rocker, Firecracker e Funny Girl, gli unici shimmer della palette, perché donano al look una lucentezza incredibile; dei matte Flower Child lo uso per uniformare tutta la palpebra, Smarty Pants è perfetto per dare un po' di colore alla piega e Rebel per scaldarla. Non ho ancora usato in modo consistente i matte scuri, ma aspetto l'autunno per darmi alla pazza gioia con smoky giganti (non per altro, ma d'estate la voglia di truccarsi tanto è pari a zero, ho troppo caldo!). L'unica piccolissima delusione è per Leader, che credevo un po' più rossiccio e caldo (dallo swatch pare così) ma sugli occhi risulta più freddino e mi smorza un po' le tonalità che sono solita usare. Nulla di così grave, ma l'avevo immaginato diverso. La tenuta è ottima, ma con un primer che tiene sotto controllo l'oleosità delle mie palpebre tutti gli ombretti mi durano a lungo, quindi non ho granché da dire su questo frangente. Nel complesso, penso che la userò molto e con tanta soddisfazione, anche perché l'ho desiderata, stalkerata e studiata per mesi, devo metterla a giro e farla funzionare. Non sono una hoarder di cosmetici, lei è stata voluta e tanto desiderata!

Vi terrò informati con altri makeup e info sulla palette quindi tenete d'occhio la pagina facebook e seguitemi su Instagram. :3 

A presto!