sabato 26 aprile 2014

I Know What You Did: L'importanza di un rossetto rosso

"Beauty, to me, is about being
confortable in your own skin.
That, or a kick-ass red lipstick."

Gwineth Paltrow
Il titolo è già abbastanza eloquente: oggi parliamo di rossetti. Said no beauty blogger ever.
Dai post precedenti è emerso chiaramente che inizialmente non ero solita usare rossetti di nessun genere, figuriamoci quelli rossi o quelli scuri (Ciao Diva, ero ggiovane, non odiarmi); ho iniziato a truccare solo gli occhi con i colori più accesi, ma non mi prendevo cura nella maniera più assoluta delle mie labbra. Più in là col tempo, ho comprato qualche rossetto color carne -color carne, fa molto old-fashioned- e giusto uno o due fucsia sheer che era il massimo del colore. Ancora dopo ho comprato un rossetto rosso scuro della Kiko che però ho usato molto molto poco. La questione non era che mi vedevo brutta, era che probabilmente non ero ancora pronta.

L'idea di mettere un rossetto rosso equivaleva a farsi notare, a spiccare di più in confronto ad una vita di anonimato (non dico di essere stata sempre una sfigata, ma sono spesso passata inosservata e così per quasi tutta l'adolescenza, nonostante il mio carattere estroverso). Ci sono arrivata pian piano, prendendo consapevolezza di me stessa in primis, del mio carattere e di come volevo presentarmi al mondo. Perché lo sappiamo bene che il trucco non è solo un vezzo, al contrario può cambiare e modificare l'opinione che abbiamo di noi stesse. Se usato in modo corretto è un'arma potente che difende e protegge la nostra personalità, la aiuta a crescere e a sentirsi bene. Non che senza trucco si sia indifese, lungi da me sostenerlo, ma se si ha un mezzo per stare bene, perché non sfruttarlo a proprio vantaggio?

Oggi mi perdo in discorsi, torniamo al punto del post: i rossetti. All'inizio del 2013 ho iniziato a pensarmi con un rossetto rosso e, dal momento che ero già un po' pratica di trucco (grazie, world wide web), ho capito che essenzialmente era quello che mi mancava. Così sono andata da sola da MAC e ho chiesto alla commessa di farmene provare qualcuno tra i più belli e quelli che secondo lei mi stessero meglio. Visto il mio modo di truccarmi, la ragazza ha subito optato per un rossetto tutt'altro che classico; avrebbe potuto propormi un Ruby Woo o un Russian Red e invece mi ha messo su Viva Glam I, un rosso caldo mattone che si armonizzasse al mio sottotono. Sono rimasta fulminata all'istante, non volevo più toglierlo e l'ho comprato probabilmente in preda all'estasi. Da quel primo rossetto è davvero cambiato tutto. Sembrano stronzate colossali per qualcuno, ma dal momento che si tratta di un sentimento totalmente personale, ce ne fotteremo come abbiamo sempre fatto, giusto? 

Insieme a Viva Glam I ho poi anche iniziato a sperimentare colori più naturali, che mi aiutassero anche a correggere leggermente il mio occhio decisamente non perfetto. I colori sono sempre ben accetti, ma effettivamente mi mancava la pratica in quel tipo di trucchi e così ho iniziato. Fino ad arrivare a questo look: un look che io trovo non solo sofisticato e elegante, ma completamente nelle mie corde. Saranno i colori caldi, naturali o il fatto che fosse il primo usando seriamente il rossetto rosso. Insomma a me piace tantissimo!

Gli occhi sono stati truccati con ombretti dalla Elegantissimi di Neve Cosmetics (e quando mai, Holy Grail della vita!), in particolare: Etoile per la palpebra mobile, Noisette sfumato nella piega e nella palpebra inferiore, Coco sotto il sopracciglio come highlight, Espresso per le sopracciglia e Black Sheep sfumato come eyeliner all'attaccatura delle ciglia. Ho usato una matita color panna per la rima interna e anche delle ciglia finte, ma solo come accent nell'angolo esterno. Il blush è un mix di Bombay di Neve Cosmetics (corallo aranciato) e Flamingo di Sleek MakeUP (rosa fucsia leggermente freddo). Sulle labbra ovviamente Viva Glam I  abbinato ad un gloss trasparente, ma solitamente super matte. Quegli zigomi pazzeschi sono FIIIIIIINTI, ma son fighi. :D

Siamo quasi arrivati al capolinea di questa mini serie. In realtà avrei altri look, sono semplicemente foto singole che magari posterò ogni tanto su Facebook. In ogni caso l'ultimo post sarà davvero, davvero, DAVVERO colorato. Siate avvisati!

Al prossimo post, baci


20 commenti:

  1. questo trucco ti sta da Dio!!! bellissima!!!bello questo blog!!!

    RispondiElimina
  2. Bello, mi piace molto!
    Tra l'altro spesso quando metto il rossetto rosso, anche io tendo a truccarmi così :)
    Stai davvero bene così, sei molto "vamp"!
    xxx

    RispondiElimina
  3. Credo che il rossetto rosso sia il blocco mentale di molte, è bello prendern consapevolezza e superarlo :)
    In ogni caso trovo che con questo make up tu sia elegante, ma anche un po' innocente. Hai uno sguardo molto dolce con questi toni e gli occhi sono più grandi del solito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, il rosso è un ostacolo che si supera e quando lo si fa, non c'è più limite a nulla :) Grazie dei complimenti <3

      Elimina
  4. Mamma che topolona che sei con questo look! Sei stupenda, a dir poco!
    Lo scoglio del rossetto rosso è qualcosa che - dopo che lo si supera - ti da qualcosa indietro: un po' di autostima, fiducia in se stesse, non so. Per me è stato così. Devo ancora scriverci un giga-post, ma forse faccio prima a farne un libro XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivi, scrivi! *___*
      E grEzie grEzie, l'amore è reciproco sempre <3

      Elimina
  5. Dire che sei splendida con questo trucco è dire poco! Ti fa degli occhioni da cerbiatta senza perdere di personalità!
    Il percorso con i rossi, che meravigliosa storia, ognuna scrive la propria e ognuna vive la prima volta a modo proprio... come in ogni grande amore che si rispetti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Piper! Verissimo, ognuna ha la propria storia ed il bello è che ognuna è diversa!

      Elimina
  6. Era un bestemmia non truccare quelle labbra bellissime di rosso! <3
    Anche io sono arrivata al rosso in punta di piedi ( e a spina di pesce, cit.), ma una volta rotto quel ghiaccio, è un tripudio!
    Più di ogni altro colore e tecnica, il rossetto rosso equivale a confidence. AMEN

    RispondiElimina
  7. Fighissimo il Viva Glam I, lo volevo quest'inverno ma poi non lo comprai più.. sicuramente lo prenderò per l'autunno prossimo *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero molto molto bello, io me ne sono innamorata subito *-*

      Elimina
  8. Eh sì, scegliere quello giusto cambia davvero tutto. Infatti è importante avere una persona che ti sa dirigere verso la tonalità corretta e non una solo nì, soprattutto all'inizio quando non ti ci vedi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, avere qualcuno che ti sappia consigliare è fondamentale all'inizio. Quando inizi a capire cosa ti piace e cosa indosseresti non c'è più scampo :D

      Elimina
  9. il rossetto è stupendo!!!!! e l'abbinamento con il gloss trasparente è perfetto!

    RispondiElimina
  10. Quanto adoro i rossetti rossi e quanto fatico a portarli! Comunque il Viva Glam I è bellissimo, adoro i rossi mattone, prima o poi penso che lo comprerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mai non riesci a portarli? Non ti ci vedi? :(

      Elimina