lunedì 23 settembre 2013

Apology of Red Lipstick: Follow The Rules...MY ASS! - L'apologia del rossetto rosso: seguire le regole...un par de palle!



"Il rossetto rosso non lo puoi mettere!" "Sembri una poco di buono!" "Ma hai i denti gialli, non ti sta bene!"

Oggi siamo qui riuniti per mandare a cagare chi, in modo così carino e gentile, ci ha fatto notare, almeno una volta nella vita, quanto possiamo essere inadeguate nel mondo -secondo loro- con un rossetto che non sia il nudino fantasma che tanto va di moda. Oggi siamo qui per mandare a cagare quelle regole che ci hanno imposto per decenni secondo cui se hai una bocca imperfetta o i denti macchiati non potrai mai uscire con un rossetto rosso. Le cose sono due: o sei una baldracca o sei una zozza con la bocca non curata.
In entrambi i casi, chissà come mai, sono sempre le donne a farti presente che fai schifo o che nessuno uscirebbe con te perchè dai "una cattiva impressione di te stessa", probabilmente sono le stesse donne che non hanno il coraggio di indossarlo. Ma releghiamo questo discorso ad un ipotetico cassetto che chiameremo "vaffanculo, pensa per te". C'è abbastanza spazio per queste cavolate e cose come: mai occhi carichi e rossetto rosso, mai rossetto rosso di giorno, mai di sera, mai con le labbra carnose o con quelle sottili e così via...
Cooomunque, il punto è che per quanto tu possa sentirti bene con un rossetto rosso o fucsia o rosa barbie o nude, non andrai mai bene per gli altri. Quindi qual è lo step successivo?
Fottersene.

Chi ha un rossetto rosso e se ne frega? ^_^

Ci sono già troppe cose a cui attenersi nella vita, le regole sono ben altre, di certo non quelle di uno strumento favoloso come il trucco. Le regole, se così vogliamo chiamarle, sono quelle che ci creiamo noi, quei consigli che ci diamo davanti allo specchio quando sperimentiamo qualcosa che va oltre la nostra "comfort zone". Se un rossetto aranciato mi sta di merda, fidati che lo capisco da sola. Al contrario, se non so bene o non capisco se un rossetto rosso potrebbe starmi bene, esistono le commesse dei negozi (deo gratia quelle, alcune, non ti dicono che fai schifo, perchè il prodotto te lo devono vendere e sempre alcune sono abbastanza oneste e fanno bene il loro lavoro) che te ne fanno provare 10 diversi e ti consigliano sul migliore per te. Non capiterà mai che una commessa venga da te a dirti "Sei un cesso, hai una bocca orribile, compra da un'altra parte" e non perchè son tutte poco oneste e venderebbero l'anima per venderti un rossetto, ma perchè SEMPLICEMENTE siamo tutte belle a nostro modo e tutte abbiamo un rosso che potrebbe starci bene. Basta cercare e sperimentare. Non voglio fare la maestrina perchè non sarei nè in grado nè mi sentirei all'altezza, lungi da me poter pensare di insegnare qualcosa a qualcuno, però la mia poca esperienza personale mi ha insegnato che se prendi dimestichezza con il trucco, non c'è limite a nulla e che sei tu che decidi cosa va bene per il tuo viso -o le tue labbra- e cosa no.
Il rossetto rosso è diventato un tratto distintivo di molte donne, e non la Dita Von Teese o la Marilyn di turno, ma le casalinghe, le universitarie, quelle che lavorano in fabbrica o in ufficio e quelle che vanno a fare la spesa. Non dobbiamo essere superstar o modelle per poterci sentire bene e star bene con un rossetto.

Ci sono una vastità di tonalità diverse di rosso: quelli aranciati, quelli dal sottotono neutro e quelli con sottotono blu e ognuno può essere adatto ad ogni tipo di donna che voglia indossare un rossetto.
Io, ad esempio, ho sempre pensato di non poter portare rossetti rossi, complici i denti un po' storti e ingialliti e la forma delle labbra leggermente asimettrica. Poi sono entrata alla MAC di Torino e la commessa carinissima a cui ho chiesto un rossetto rosso adatto a me, mi ha fatto provare alcuni rossetti con sottotono blu, ovvero quelli che dovrebbero minimizzare, seppur leggermente, il giallo dei denti. Da quel giorno, ho iniziato a provare su di me rossetti che mai avrei pensato di poter mettere. I rossi e i fucsia accesi ora sono i miei preferiti, ça va sans dire.
Con questo non voglio dire che si debba per forza indossare un rossetto rosso o che tutte dobbiamo avere il "coraggio" di indossarne uno. Ci sono molte donne che preferiscono un rossetto nude o un gloss e si sentono a loro agio solo così, bisogna però anche tenere conto che ci sono donne che portano un rossetto rosso in maniera egregia e che ci stanno dannatamente bene, anche con qualche difetto.
Tutto questo blabbing per dire che non ci sono regole che tengano, se non LE NOSTRE. Nessuno può dirci come truccarci o cosa non sia adatto a noi, se non noi stesse.

Qualche tempo fa ho letto su un blog questa frase:

Il buongusto non passa per un rossetto, ma per il modo di essere, di comportarsi e relazionarsi con gli altri. 
Sono sempre più convinta che il tanto citato bon ton, non sia di chi indossa un beigiolino rosato sulle labbra, ma di chi si avvale della facoltà di tacere e tenere per sé certi giudizi anziché urlarli manco fossero il quarto segreto di Fatima - Les Folies de Pinnù

Direi che non c'è più niente da aggiungere se non un consiglio spassionato a chi si dice "vorrei, ma non posso" o chi ha paura di osare col trucco: provate, sperimentate, struccatevi e ricominciate se vi fa piacere. Dobbiamo poter star bene con noi stesse ed è il nostro giudizio il solo che conta e che ci definisce.

E se per star bene, ci vuole un rossetto o un ombretto o un mascara, così sia.

20 commenti:

  1. Post meraviglioso, condivido ogni parola. Brava!

    RispondiElimina
  2. Grazie Dramina! ^__^ tanto ammore <3

    RispondiElimina
  3. Potrei non essere d'accordo? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhh eccoti!!! XD
      Spero di non esser stata indiscreta a citarti! Appena ho letto quelle parole mi son detta: "Ecco,appunto. Mi ha letto nel pensiero!" ^_____^

      Elimina
    2. Macchè indiscreta, anzi sei stata molto carina! Mi fa piacere che siamo in tante a pensarla così :)

      Elimina
  4. bravissima! ;)
    ce ne infischiamo.

    RispondiElimina
  5. che post stupendo.. anche io ogni tanto mi faccio dei problemi per i denti non perfetti e non bianchi naturalmente, però ci sono anche dei giorni in cui metto il rosso e mi sento talmente faiga che sembra coprire tutto il resto! e poi ci sono anche dei giorni in cui metto un rossetto che mi sta di m***a ma consapevole me ne frego XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah hai proprio colto alla perfezione il mio pensiero! ^_^

      Elimina
  6. condivido in pieno... pure io non mi ci vedevo all'inizio... ma poi vedendo dragon( lacca chanel) me ne sono innamorata... poi lascia perdere i commenti di gente, ( esempi detti a me... sembro una da statale o lo fa per attirare l'attenzione)...

    RispondiElimina
  7. mi è piaciuto molto questo post, concordo e prendo nota! anche io purtroppo non ho denti perfetti e tante volte mi è capitato di pensare "ma forse non dovrei usarlo", ma guardare la tua foto non desta sospetti, sei molto bella e stai benissimo così e l'ultima cosa che si nota sono le imperfezioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Elisha, per i complimenti! ^_^
      <3

      Elimina
  8. felice di aver scoperto il tuo blog tramite Drama :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna fare una statua a Drama XD

      Elimina
  9. sono totalmente d'accordo è anche la mia filosofia. adoro i rossi e non ho paura di indossarli!

    RispondiElimina
  10. ciao Silvia,

    ho un premio per te sul mio blog

    http://www.unombrettoalgiorno.blogspot.it/2013/09/the-versatile-blogger-award.html

    se ti fa piacere, partecipa anche tu!

    baci :)

    RispondiElimina
  11. Le persone che ci fanno sentire inadeguate non si contano, però la risolutezza nell'essere se stesse può prevalere, tu ne sei una prova.
    Il rossetto rosso ti sta benissimo perché tu stai bene mentalmente con esso.
    E' qualcosa di bellissimo :)

    RispondiElimina