venerdì 27 settembre 2013

The Versatile Blogger Award

Per la serie *Laggente mi legge*
oggi mi sono trovata taggata nel post di  > Un ombretto al giorno < e come al solito, da scimmietta nonvedo-nonsento-nonparlo non ne sapevo nulla!
Ringrazio tanto Martina per aver pensato a me e, a mia volta, porto avanti l'award seguendo quello che ho letto sul suo post.


Le regole (ommioddioh le regoleee!) sono:
- Dare il premio ad altri undici blog con meno di 200 followers;
- Rispondere alle undici domande proposte;
- Dire undici cose di sè;
- Scrivere nuove undici domande per i blog prescelti;
Siccome che sono badola (scema, fannullona, pigra. dal piemontese con furore) io non ce li ho 11 blog con meno di 200 iscritti quindi taggherò quelli che seguo e che mi piacciono (tanto che succede? mica mi arrestano no? :P ) e proverò a scrivere nuove domande, ma non vi illudete, magari tiro fuori delle boiate pazzesche.

Queste le domande di Martina:

- Rossetto rosso o rossetto fucsia? Una bella lotta,porcaccia la miseria. Direi che dopo il post sul rossetto rosso, scelgo il rossetto rosso ma amo adoVo anche quelli fucsia!

- Credi che il tuo segno zodiacale influisca sulla tua personalità? Avoja. Tantissimo. Io sono una cancretta e come tale sono affetta da lunaticità congenita. Ne dico una e dopo ne penso tutt'altra xD 

- A quanti anni hai cominciato a truccarti? Penso dopo le medie, agli inizi del liceo. Ero in cerca di qualcosa che mi permettesse di coprire i brufoli e il mio faccino non bellissimo e quindi ci davo sotto di fondotinta e matita nera.

- Sai cucinare? Me la cavo :) Il mio fidanzato apprezza in ogni caso quindi la risposta è sì, dai!

- Segui una dieta per restare in forma o sei di quelle che mangiano mezzo kg di pasta e pesano comunque 50 kg scarsi? (In tal caso, sappi che ti odio cordialmente!) Ma perchè proprio a me ste domande?? xD Io non sono per nulla in forma, sono alta 1.63 e sono leggermente in sovrappeso (non lo dico quanto peso!). DiGiamo che provo a mettermi a dieta almeno 10-20 volte all'anno.

- Di cosa hai paura? Ma son create da degli psicologici ste domande? Ho paura/terrore dei ragni. Sono aracnofobica a livelli esagerati, ma esagerati del tipo che piango e ci sto male per settimane se ne vedo uno, persino le foto e i disegni mi fanno terrore. E odio chi mi prende in giro per questo quindi siate avvisate!

- Sei più altruista o individualista? Di natura sicuramente altruista, mi piace esserci per gli altri e quando possibile, far tutto per loro. Crescendo sto imparando anche a guardare un po' di più le mie esigenze e fare innanzitutto qualcosa per me :)

- Sogni un matrimonio con l'abito bianco e tutti i crismi? Mia mamma mi ha già urlato abbastanza contro perchè lei lo vorrebbe, sì. O almeno lo vorrebbe in chiesa. Io non sono cattolica quindi preferirei un matrimonio civile e piuttosto semplice. Per l'abito, non saprei, magari bianco, magari avorio, magari nero... chillosa?

- Vorresti trasferirti all'estero? Dove? Anche questa n'altra domanda da 1 milione di euro. Se trovassi il coraggio e potessi trascinarmi il fidanzato dietro, sicuramente andrei in Germania. 

- Hai piercing o tatuaggi? Ho un piercing al naso e due tatuaggi (un cuore sul polso sinistro e una vignetta di un fumetto bonelliano con Brendon e Anja (se li conoscete, già vi amo!) che si baciano sulla spalla destra. Presto, molto presto arriverà anche il terzo ^_^

- Che genere di musica preferisci? Ascolto di tutto (said noone ever XD) ma preferisco ascoltare rock, metal e affini. I miei gruppi preferiti datati sono i Queen e i Doors e quelli più "ggiovani" sono Disturbed, HIM, Skunk Anansie, Rammstein, Cradle of Filth, Deathstars, Gothminister, In Extremo, Slayer e molti altri. Un bel pout-purri di roba metalla e non insomma :D

E visto che non è abbastanza, beccatevi ste altre 11 cose su di me:

1. Sono laureata in Mediazione Linguistica (e non ho preso 110 e lode, ma un misero 92 di cui vado fiera però)
2. Ho due nipoti mannari bellissimi, Nicole di 6 anni e Patrick di 3 anni.
3. Io e il mio fidanzato stiamo insieme da quasi 6 anni.
4. Ho le sopracciglia, poche ma ci sono, una più alta dell'altra, una palpebra più cadente dell'altra e il labbro superiore con due diverse forme, una appuntita e una arrotondata. FrankenSil la chiamavano.
5. Ho studiato (e amo) il tedesco ma non lo so parlare.
6. Sono maledettamente pigra e odio esserlo. (avete capito perchè son lunatica no?)
7. Guardo ogni tipo di telefilm in lingua come se non ci fosse un domani.
8. Sono una blogger di Italiansubs, la community che fa sottotitoli per tutti quelli che guardano telefilm in lingua.
9. Sono una che rimugina, su ogni cosa, dai problemi seri a cosa mangiare tra una banana e una mela.
10.  Mi piace esser notata per alcuni dettagli, anche se vorrei rimanere un po' nell'anonimato (Moody all over again)
11. Non me ne viene un'altra, quindi ora siete autorizzati a dire ESTICAZZI. 
Ora, ho deciso di taggare alcune ragazze che ho scoperto da poco ma che già mi piacciono tanto. Ne taggo solo 6 ma è chiaro che tutte le ragazze che hanno un blog, che mi leggono e che hanno pochi iscritti sono tutte taggate, quindi non fate le timide e dite che vi ho taggato anch'io, così mi fate contenta ^_^
http://www.unombrettoalgiorno.blogspot.it (sì ti ritaggo perchè sì XD)
http://incucinacolrossetto.blogspot.it/
http://thedeathberrybeauty.blogspot.it/

E queste son le domande per voi:
1. Quale tipo di make up preferisci? Semplice o più d'effetto?
2. Qual'è il tuo libro preferito?
3. Se dovessi scegliere: rossetto o mascara?
4. Che musica ascolti?
5. Hai più prodotti high-end o low cost nel tuo cassetto/armadio/quellochevuoi dei trucchi?
6. Descrivi il tuo carattere in 3-4 parole
7. Preferiresti (lo so è una boiata ma state al gioco) uscire con il fondotinta di due tonalità più scuro, col blush troppo arancione e/o scuro per la tua carnagione o col mascara messo male?
8. Hai tatuaggi? Se sì, hanno un significato per te?
9. Elenca 2 pregi e due difetti caratteriali e/o fisici.
10. Favorevole ai matrimoni gay?
11. Film preferito?





Se decidete di scrivere a vostra volta un post di risposta, fatemi sapere con un commentino così vengo a trovarvi e a leggere le vostre cosine ^_^
Alla prossima!

lunedì 23 settembre 2013

Apology of Red Lipstick: Follow The Rules...MY ASS! - L'apologia del rossetto rosso: seguire le regole...un par de palle!



"Il rossetto rosso non lo puoi mettere!" "Sembri una poco di buono!" "Ma hai i denti gialli, non ti sta bene!"

Oggi siamo qui riuniti per mandare a cagare chi, in modo così carino e gentile, ci ha fatto notare, almeno una volta nella vita, quanto possiamo essere inadeguate nel mondo -secondo loro- con un rossetto che non sia il nudino fantasma che tanto va di moda. Oggi siamo qui per mandare a cagare quelle regole che ci hanno imposto per decenni secondo cui se hai una bocca imperfetta o i denti macchiati non potrai mai uscire con un rossetto rosso. Le cose sono due: o sei una baldracca o sei una zozza con la bocca non curata.
In entrambi i casi, chissà come mai, sono sempre le donne a farti presente che fai schifo o che nessuno uscirebbe con te perchè dai "una cattiva impressione di te stessa", probabilmente sono le stesse donne che non hanno il coraggio di indossarlo. Ma releghiamo questo discorso ad un ipotetico cassetto che chiameremo "vaffanculo, pensa per te". C'è abbastanza spazio per queste cavolate e cose come: mai occhi carichi e rossetto rosso, mai rossetto rosso di giorno, mai di sera, mai con le labbra carnose o con quelle sottili e così via...
Cooomunque, il punto è che per quanto tu possa sentirti bene con un rossetto rosso o fucsia o rosa barbie o nude, non andrai mai bene per gli altri. Quindi qual è lo step successivo?
Fottersene.

Chi ha un rossetto rosso e se ne frega? ^_^

Ci sono già troppe cose a cui attenersi nella vita, le regole sono ben altre, di certo non quelle di uno strumento favoloso come il trucco. Le regole, se così vogliamo chiamarle, sono quelle che ci creiamo noi, quei consigli che ci diamo davanti allo specchio quando sperimentiamo qualcosa che va oltre la nostra "comfort zone". Se un rossetto aranciato mi sta di merda, fidati che lo capisco da sola. Al contrario, se non so bene o non capisco se un rossetto rosso potrebbe starmi bene, esistono le commesse dei negozi (deo gratia quelle, alcune, non ti dicono che fai schifo, perchè il prodotto te lo devono vendere e sempre alcune sono abbastanza oneste e fanno bene il loro lavoro) che te ne fanno provare 10 diversi e ti consigliano sul migliore per te. Non capiterà mai che una commessa venga da te a dirti "Sei un cesso, hai una bocca orribile, compra da un'altra parte" e non perchè son tutte poco oneste e venderebbero l'anima per venderti un rossetto, ma perchè SEMPLICEMENTE siamo tutte belle a nostro modo e tutte abbiamo un rosso che potrebbe starci bene. Basta cercare e sperimentare. Non voglio fare la maestrina perchè non sarei nè in grado nè mi sentirei all'altezza, lungi da me poter pensare di insegnare qualcosa a qualcuno, però la mia poca esperienza personale mi ha insegnato che se prendi dimestichezza con il trucco, non c'è limite a nulla e che sei tu che decidi cosa va bene per il tuo viso -o le tue labbra- e cosa no.
Il rossetto rosso è diventato un tratto distintivo di molte donne, e non la Dita Von Teese o la Marilyn di turno, ma le casalinghe, le universitarie, quelle che lavorano in fabbrica o in ufficio e quelle che vanno a fare la spesa. Non dobbiamo essere superstar o modelle per poterci sentire bene e star bene con un rossetto.

Ci sono una vastità di tonalità diverse di rosso: quelli aranciati, quelli dal sottotono neutro e quelli con sottotono blu e ognuno può essere adatto ad ogni tipo di donna che voglia indossare un rossetto.
Io, ad esempio, ho sempre pensato di non poter portare rossetti rossi, complici i denti un po' storti e ingialliti e la forma delle labbra leggermente asimettrica. Poi sono entrata alla MAC di Torino e la commessa carinissima a cui ho chiesto un rossetto rosso adatto a me, mi ha fatto provare alcuni rossetti con sottotono blu, ovvero quelli che dovrebbero minimizzare, seppur leggermente, il giallo dei denti. Da quel giorno, ho iniziato a provare su di me rossetti che mai avrei pensato di poter mettere. I rossi e i fucsia accesi ora sono i miei preferiti, ça va sans dire.
Con questo non voglio dire che si debba per forza indossare un rossetto rosso o che tutte dobbiamo avere il "coraggio" di indossarne uno. Ci sono molte donne che preferiscono un rossetto nude o un gloss e si sentono a loro agio solo così, bisogna però anche tenere conto che ci sono donne che portano un rossetto rosso in maniera egregia e che ci stanno dannatamente bene, anche con qualche difetto.
Tutto questo blabbing per dire che non ci sono regole che tengano, se non LE NOSTRE. Nessuno può dirci come truccarci o cosa non sia adatto a noi, se non noi stesse.

Qualche tempo fa ho letto su un blog questa frase:

Il buongusto non passa per un rossetto, ma per il modo di essere, di comportarsi e relazionarsi con gli altri. 
Sono sempre più convinta che il tanto citato bon ton, non sia di chi indossa un beigiolino rosato sulle labbra, ma di chi si avvale della facoltà di tacere e tenere per sé certi giudizi anziché urlarli manco fossero il quarto segreto di Fatima - Les Folies de Pinnù

Direi che non c'è più niente da aggiungere se non un consiglio spassionato a chi si dice "vorrei, ma non posso" o chi ha paura di osare col trucco: provate, sperimentate, struccatevi e ricominciate se vi fa piacere. Dobbiamo poter star bene con noi stesse ed è il nostro giudizio il solo che conta e che ci definisce.

E se per star bene, ci vuole un rossetto o un ombretto o un mascara, così sia.

giovedì 5 settembre 2013

[Tag] My Top 5 Va Va Voom! #DramaTag

Inizio Settembre cominciando con qualcosa di nuovo!
Giusto per non farmi mancare nulla, mi unisco anch'io al trend del momento. I famosi dramatag (se non conoscete Drama N Makeup, dovete conoscerla!) stanno spopolando e, visto che alcuni sono molto carini e accessibili a praticamente ogni essere umano che si trucca, ho deciso di scrivere qualcosina anch'io.
Il primo tag che mi ha colpito è stato proprio il Top 5 Va Va Voom! ovvero quei cinque prodotti che rendono ogni trucco... Va Va Voom! capito no?

Purtroppo poche settimane fa, la mia macchina fotografica mi ha miseramente lasciata e non ho la possibilità di scattare foto dei miei prodotti, quindi dovrete accontertarvi di alcune foto "riciclate" dal web!
Ecco i miei cinque ( +1 al merito) prodotti preferiti, di quelli che proprio SPACCANO! :)

#1 Neve Cosmetics Elegantissimi 

L'ho inserita per prima, perchè davvero è un must have per me. La uso per tutti i make up, da quelli più soft a quelli più strong e non riuscirei a farne a meno; i colori sono tutti super pigmentati, hanno dei colori che stanno bene su tutte le tonalità di pelle e si prestano a praticamente ogni trucco. In particolare i colori chiari sono perfetti come colori neutri su tutta la palpebra o come highlight nell'angolo interno o sotto l'arcata sopraccigliare, i colori scuri ( in particolare gli ultimi due: Espresso e Black Sheep) sono i miei preferiti: Espresso è perfetto per riempire le mie sopracciglia, non è nè troppo caldo nè troppo freddo ed è molto simile al mio colore naturale di capelli, poi come colore unico su tutta la palpebra per uno smokey sui toni del marrone spacca tantissimo! Black Sheep è un nero pigmentatissimo, perfetto per smokey importanti o per eyeliner sfumati ( a volte lo uso anche per creare i "peletti" delle sopracciglia che non ho :S )
E' un Va Va Voom proprio perchè rende i miei occhi naturalmente belli e aiuta a correggere quando c'è da correggere qualche imperfezione. La amo incondizionatamente!

#2 MAC Viva Glam I Lipstick


MAC Viva Glam I indossato su di me, con un po' di gloss trasparente.
 Devo confessare che non sono mai stata un'amante dei rossetti, di tutti i rossetti. Ho sempre pensato che il "trucco" fosse esclusivamente quello sugli occhi,  non facevo caso ai rossetti rosini o color carne, figuramose quelli rossi xD Le mie labbra sono molto secche e non le ho mai curate tantissimo a dir la verità, solo un po' di burrocacao ogni tanto... poi arrivò Youtube. Vedevo tutte queste gnocche spaventose con colori meravigliosi sulle labbra e pian piano ho capito che non serve caricare sempre e soltanto gli occhi, ma a volte stupisce molto di più un bel rossetto messo bene. Un annetto fa, ho preso coraggio e sono entrata alla MAC di Torino, ho detto alla commessa: "Dammi tutti i rossi fighi che hai!" xD No, ok, non proprio così ma in sostanza ne ho provati alcuni dei più famosi (Ruby Woo e Russian Red) e poi lui, Viva Glam I. Un rosso scuro caldo, o così mi disse la commessa (sono una frana con queste cose), che mi stava molto bene anche senza trucco sugli occhi, un rosso che camuffava un po' i miei denti gialli, un rosso perfetto per me! E' il mio Va Va Voom per quando voglio proprio sentirmi BELLA.
In effetti non ho molti rossi da paragonare a questo, la mia collezione di trucchi è decisamente limitata al "mi serve, lo compro" ma dei pochi che ho, questo è seriamente il più bello! Lo amo perchè è matte, anche se secca un bel po' le labbra, ma è talmente bello che non posso resistergli (e poi è il mio primo acquisto MAC *-* e il primo amore non si scorda mai no?)

#3 Neve Cosmetics Pastello Occhi Avorio

D'istinto avrei scelto quello nero, Liquirizia, perchè in fondo chi non ha una matita nera? Chi non la usa? Nonostante il nero dia quel tocco drammatico e sexy agli occhi, io non lo amo particolarmente nella rima interna dell'occhio. Per questo ho scelto Avorio: non importa se ho già gli occhi grandi, non importa se non mi serve ad ingrandire ulteriormente i fanali che già ho, su un trucco nude (e spesso anche con gli smokey) Avorio è fondamentale per me. E' un color panna che minimizza e cancella i rossori naturali dell'occhio e dà una luminosità fantastica. Ho sempre usato una matita bianca ma, come molto spesso accade, questa tende a fare effetto "malato" sull'occhio. No bueno. E quindi... Avorio dritto nei Va Va Voom!

#4 Essence I love Extreme Mascara


Anche qui: per me i mascara erano un po' tutti uguali. Se son neri vanno bene, insomma. Ma questo è davvero un bel mascara. Infoltisce, allunga e separa le mie ciglia (che naturalmente sono già abbastanza lunghe) come nessuno. Ne ho provati altri di Essence, ma nessuno come questo mi ha dato soddisfazioni :)

#5 Sleek Make Up Blush: Flamingo
"Ommioddioohh ma è fucsiaaaaaaaaa!" son state le mie parole, quando ho aperto il pacchetto di Sleek... ero abbastanza sconvolta, l'avevo scelto perchè ne volevo uno molto rosa e pigmentato ma non pensavo fosse così... rosa!
A parte il mezzo shock iniziale, ciao! l'ho provato e ora lo metto su tutto (beh non proprio, su make up dalle tonalità calde l'è dura eh), è un colore facilmente modulabile e non fa effetto heidi se applicato con parsimonia :) Uno dei blush più belli che ho!

E visto che i Va Va Voom sono solo cinque, io baro un po' e ne aggiungo un altro, perchè così ho deciso! :D

#Va Va Voom al merito: OCC Lip Tar, Strumpet 

Ne ho già parlato QUI, ma lo ripeterò all'infinito, questo Lip Tar è FE-NO-ME-NA-LE, punto. Il finish, la texture, la durata, la coprenza... tutto di questo lip tar dice AMAMI.
E io lo amo. XD

E questi erano i mie prodotti Va Va Voom. Quali sono i vostri?
Fatemi sapere e alla prossima!

Silvia