giovedì 18 gennaio 2018

K ° L ° I ° M ° T

Voi lo sapete che io sono innamorata persa del Dazzle Liner di Nabla, il precursore e il più bello di tutti: Klimt. Lo sapete, ormai, anche perché vi ho fatto una capoccia così da due anni, ma se lo mettiamo insieme a un rossetto liquido della caratura di Coco (review dei rossetti Dreamy), un color cioccolato fuso da svenire, e ci abbiniamo un cardigan color senape che cosa ne esce?

UNA FIGATA, dare I say.

Era da tantissimo tempo che non amavo così tanto un look su di me (quello natalizio con il cut crease dorato ci arriva vicinissimo, ma non lo batte) e questo riassume tutto ciò che amo: colori caldi e avvolgenti, occhi che brillano e labbra scure. Io farei un minuto di silenzio.






PRODOTTI UTILIZZATI
The Ordinary Serum foundation, 1.2 N
Catrice All Matte Plus powder, translucent
Catrice Camouflage Concealer, 010
Nabla bronzer, Saint Tropez
Nabla blush, Happitude*
Nabla, brow pot, Neptune
Essence, brow gel
Milani eyeshadow primer
Tarte, Tartelette in Bloom e/s:
Flower Child, Jetsetter, Smarty Pants
Essence super fine eyeliner pen
Nabla, Dazzle Liner Klimt*
Maybelline, The Colossal, Go Extreme! mascara (yellow)
Nabla, dreamy liquid lipstick, Coco*

Che ne dite? Vi piace? Io lo adoro, vorrei truccarmi tutti i giorni così e sarei felice forevah!

lunedì 15 gennaio 2018

Best of 2017: Makeup & More

E anche quest'anno, come da tradizione, ci ritroviamo qui sul blog a scrivere di tutto ciò che ci è piaciuto nell'anno passato insieme alle blogger che più ammiro le quali, nonostante la lontananza, sento più affini e con cui parlo spesso. Quest'anno il post è il collaborazione con Daniela (Shopping & Reviews), Suhrya (Drama & Makeup) ed Elena (Vanity Nerd).

Abbiamo stilato una classifica generale di prodotti più utilizzati, ma non tutte le categorie sono state riempite per ogni blogger o magari qualcuna di noi avrà più categorie (o diverse) rispetto ad altre, per cui vi invito ad andare a vedere i post delle altre ragazze per scoprire tutti i loro preferiti del 2017. Se per caso non vedete alcuni prodotti in foto, ma vengono menzionati nella lista, è semplicemente perché avendoli finiti non ho potuto includerli nelle foto. Senza indugi, inizio il mio rundown di prodotti e categorie!




Primer occhi: Milani eyeshadow primer
Correttore: Catrice Camouflage Concealer
Ombretto singolo: Nabla Celestial e/s: Glasswork* (2 time winner)
Matita occhi: Nabla, Bombay Black (3 time winner)
Eyeliner: Nabla, Klimt* (2 time winner)
Prodotto per le sopracciglia: Nabla, Brow Divine (3 time winner)
Palette: Tarte, Tartelette in Bloom (2 time winner)
Mascara: Kiko, Extra Sculpt Volume (2 time winner); Essence, Volume Stylist
Pennello occhi: BH Cosmetics, blendind brush

Come potete vedere, molti prodotti sono gli stessi dell'anno scorso e alcuni anche di due anni fa, per cui questo vi fa capire quanto alcuni prodotti siano ormai staple della mia postazione makeup. Come nuove entrate, senza dubbio il primer di Milani è stata una scoperta fantastica: ne uso pochissimo e dura un'eternità sugli occhi, oltre ad avere una qualità-prezzo incredibile. Sono lontani i giorni del primer occhi di Kiko, perché il Milani lo batte a mani basse come performance. New entry anche per il correttore. Ebbene sì, gli anni scorsi non lo usavo, ma nel 2017 le occhiaie sono magicamente apparse e, ahimè, sono dovuta correre ai ripari; il Liquid Camouflage è una bomba, grazie a Elena e a Daniela per avermelo fatto amare ancora prima di acquistarlo! Infine, ho amato e continuo ad amare il Volume Stylist di Essence: mi fa le ciglia da cerbiatta e dà un sacco di volume. Adoro!




Fondotinta: The Ordinary Serum Foundation
Cipria: Catrice All Matte Plus
Blush in polvere: Nabla Cosmetics, Satellite of Love*
Prodotto per contouring: Nabla, Gotham (2 time winner), Monoi*
Pennello viso: BH Cosmetics, blush brush



Scoperta dell'anno: il Serum Foundation di The Ordinary. Pensavo di aver trovato un amico con il Coverage, ma mi sbagliavo: il Serum è molto, molto meglio. Si fonde perfettamente sulla mia pelle, regalandomi un incarnato omogeneo e una coprenza da leggera a media senza fare pastone. Lo adoro, vorrei usare solo lui, ormai!


Top 5 Rossetti:
Nabla, Dreamy Matte Coco*
Nabla, Dreamy Matte Kernel*
Colourpop satin lips, Frick n Frack
Colourpop satin lips, Toolips (2 time winner)
Colourpop, Matte X Lippie Stix, Chateau (2 time winner)
Matita labbra:
Kiko, creamy lip pencil 316 (2 time winner)

You see a pattern, here? Eh, sì, sono noiosa quando si tratta di rossetti. La mia tendenza alla monocromia stagionale si nota e, nonostante usi molti altri colori durante l'anno, questi sono senza dubbio i più gettonati. Best of the best of the best? Senza dubbio Frick & Frack per la sua texture così morbida e confortevole e Coco per la durata infinita, il suo essere perfettamente omogeneo per un colore così scuro e la confortevolezza sulle labbra.


Top 5 skincare/haircare
3) Ziaja, Crema al cetriolo
4) Batiste, Dry Shampoo (regular)
MISCELLANEOUS

Negozio Online: Maquillalia (ES), Kiko (ITA)
App: Instagram (edeljungfrau)
Serie TV: Black Mirror (Black Museum s04ep06)
Manzo of the Year: Cillian Murphy (❤)
Person of the Year: Barack Obama (❤)

Come ultima cosa vorrei ringraziare voi tutti che ogni tanto vi prendete del tempo per leggermi, mettere un cuoricino alle foto su Instagram e che, semplicemente, vi interessate a me. Non sempre ho voglia di sorridere e di frivolezze, ma basta anche solo un vostro commento a rallegrarmi la giornata e questa non è cosa da poco, per cui GRAZIE per questi anni passati assieme, grazie per il 2017 ormai passato e grazie per un 2018 ancora più splendido insieme.


Abbiamo qualche prodotto in comune? Fatemelo sapere, ché sono una scimmietta curiosa, io!

martedì 9 gennaio 2018

MY FESTIVE LOOKS | CHRISTMAS EVE & CHRISTMAS DAY (2017 EDITION)

Rieccomi sul blog, con uno degli appuntamenti che ormai da anni non mi abbandona e che amo scrivere! 

Mi piace sempre tantissimo truccarmi in modo diverso durante le feste, fotografare i vari look e riproporli a inizio anno sul blog (qui e qui trovate le edizioni passate, se vi interessano!). Al contrario degli anni scorsi, però, ho lasciato indietro il look di Capodanno perché non era un look davvero fotografabile ed era anche piuttosto banale. In realtà non mi è venuto bene e lo odiavo, aha! Era un semplice smokey marrone opaco, con Fetish Mauve sulle labbra, Antimatter e Glasswork per la parte glitterata. Glitter lips, fantastiche, no? E invece non erano proprio il massimo e ho preferito lasciarle fuori. In ogni caso, questi due sono i look che ho adorato e con cui ho decisamente osato: il primo con un cut crease dorato e il secondo con labbra decisamente poco natalizie! Ogni anno una nuova scoperta!

CHRISTMAS' EVE


Occhi a cuore per il Dazzle Liner di Nabla Klimt ne abbiamo? Continuo ad amarlo alla follia e quest'anno, come l'anno scorso, ho deciso di renderlo protagonista, ma invece di una semplice riga di eyeliner, ho optato per un cut crease piuttosto deciso. La mia forma dell'occhio non è proprio adatta a questa tipologia di makeup, ma sapete che c'è? Who cares? A me piace da matti e ha fatto un figurone!






x
Prodotti utilizzati (look 1)
The Ordinary, Serum Foundation
Catrice, All Matte Plus powder
Catrice, Liquid Camouflage concealer
Nabla, blush Satellite of Love*
ABH, brow pomade Dark brown
Nabla, brow divine Uranus
Essence, brow gel
Milani, eyeshadow primer
Nabla, Dreamy eyeshadow palette e/s:
Senorita, Sistina, Illusion, Immaculate
Nabla, dazzle liner Klimt*
Essence, super fine eyeliner pen
Essence, Volume Stylist
Kiko, Lashes Concentrate
Kiko, cremy comfort lip liner, 316
+ Gossamer Emotion 107 (Mocaccino)

CHRISTMAS DAY

Per la giornata di Natale, invece, ho deciso di uscire un po' fuori dagli schemi e indossare un makeup occhi quasi inesistente, con un velo leggero di colore usando la Dreamy di Nabla e alcuni suoi colori più freddi, abbinandoli a una combo labbra abbastanza insolita e anti-natalizia. Diciamo che il rossetto liquido Wycon non brilla per omogeneità e ho dovuto arrangiarmi e usare anche Dilemma di Nabla per aggiustare la situazione e rendere il colore pieno e intenso, tamponando bene e rendendo il tutto opaco. Per il resto, è uno dei miei look preferiti, ma il cut crease dorato è difficile da battere, vero?



Prodotti utilizzati (look 2)
The Ordinary Serum Foundation
Catrice All Matte Plus powder
Catrice Liquid Camouflage concealer
Nabla blush, Satellite of Love*
Nabla brow divine, Uranus
Essence brow gel
Milani eyeshadow primer
Nabla, Dreamy eyeshadow palette e/s:
Lullaby, Metal Cupid, Immaculate
Nabla, nude eye pencil
Essence,Volume Stylist mascara
Wycon liquid lipstick 54 (Wine World)
Nabla, diva crime Dilemma*

Fatemi sapere quale vi piace di più e, in attesa del Best of sui miei prodotti preferiti del 2017 che arriverà prestissimo, vi auguro un buon inizio 2018!

giovedì 21 dicembre 2017

REVIEW | Nabla Cosmetics Dreamy Eyeshadow Palette + makeup looks

Oggi vi propongo la recensione di una delle palette più chiacchierate del pianeta beauty in questi ultimi mesi. Ve la propongo nonostante il doppio sold out nel giro di pochissimo e che ha fatto incazzare un sacco di gente che voleva arraffare violentemente questa palette, la quale, a quanto pare, ha qualche sorta di proprietà magica. Vi svelo un piccolo segreto: non ha nulla di magico, è una palette bellissima, di un brand ottimo e che io continuo ad amare per svariate ragioni, ma rimane comunque una palette. Un oggetto inanimato, che non dovrebbe avere tutto questo potere su di noi e invece pare che la gente si accalchi sui siti e nei punti vendita come fosse il Black Friday in America con l'80% di sconto su tutti gli acquisti.



Io da sempre sostengo una politica di acquisto pacata, per cui qui non c'è spazio per smanie di acquisti o altro. Devo dire che sono stata fortunata e l'ho acquistata al primo colpo, chissà per quale colpo di culo, ma l'ho comprata solo e soltanto perché sapevo che l'avrei sfruttata tanto per i colori che contiene e che si accordano bene con i miei gusti, e anche perché ho una sola palette (la In Bloom di Tarte) che ha combo colori diversissime e dunque era qualcosa di utile nella mia collezione. Ci siamo capiti, no? Se dopo varie recensioni e pareri, siete ancora dell'opinione di acquistarla, assolutamente GO FOR IT! E' bellissima e ne vale la pena, ma non credo ci sia bisogno di scalpitare e incazzarsi se va sold out in poco tempo; è una palette che rimarrà in permanente, dunque al prossimo restock probabilmente riuscirete a farla vostra.

Enough with the bullshit, passiamo alla review della Dreamy Eyeshadow Palette di Nabla Cosmetics.


La palette si compone di 12 ombretti, tra cui 5 Super Matte, 6 Fluid Metal e 1 in texture Pearl; prevalgono senza dubbio le colorazioni più calde, ma c'è spazio anche per tonalità fredde che si abbinano bene a tutti gli altri, con possibilità di formare molti look variegati, dai più soft e romantici a quelli più importanti e strong. 

La palette è piccolina, compatta come la Tartelette in Bloom di Tarte, ha un pack piuttosto solido nonostante sia in cartone, con un disegno dorato stellato su sfondo nero, lo stesso proposto per la collezione dei Dreamy Liquid Lipstick, ha uno specchio piuttosto grande nella parte superiore e ha la chiusura magnetica per assicurare al meglio gli ombretti in ogni condizione di storage. Ha un costo di 35,90 euro per 11 grammi di prodotto, è cruelty free e vegan.



Non ho mai fatto mistero che gli ombretti di Nabla mi piacessero da morire e continuano a piacermi, per cui questa review sarà piuttosto breve e sintetica. Per quanto riguarda i colori matte, sono felicissima che abbiano preso in considerazione l'idea di mettere i Super Matte, perché hanno una texture spaziale e si sfumano meravigliosamente, peccato che manchi un color panna per uniformare tutta la palpebra, per me è uno step fondamentale e un colore simile mi manca e lo userei volentieri, senza doverlo cercare in altre palette. Sui Fluid Matte, la nuova texture di shimmer, ho qualche dubbio su alcuni di loro: mi piacciono perché sono estremamente burrosi e pigmentati ma sono anche molto sottili ed essendo abituata a ombretti bright come Rust mi trovo a dover stratificare molto colori come Rose Gold, Metal Cupid o Inception. Per quanto riguarda Vanitas e Immaculate, sono perfetti, si sfumano bene e si stendono che è un piacere. Infine, il tasto dolente: Delirium. L'unico ombretto in texture Pearl, una novità per il brand, che però mi ha deluso molto. Dallo swatch potete vederlo anche voi, purtroppo non si stende bene e ha delle particelle di glitter completamente slegate dall'ombretto di base, con il risultato che è impossibile stenderlo, prelevarlo con dita o con pennelli e riuscire a farlo stare sulla palpebra. Ho provato anche a usarlo come top coat per Inception, ma il risultato è stato un casino di fallout sul viso e niente pigmento sull'occhio. Decisamente bocciato, per me.





MAKEUP LOOKS

Vi mostro alcuni look fatti con la Dreamy. Nel primo ho usato tutti i colori più appealing ai miei occhi: Sistina, Illusion e Lullaby nella piega, Rose Gold e Metal Cupid insieme sulla palpebra mobile, Senorita nella palpebra inferiore e Immaculate all'angolo interno. Un look semplice ma di grande impatto anche senza una riga di eyeliner.



Nel secondo ho usato prevalentemente colori freddi, ma con un bel twist di colorazioni calde qui e là. Nella piega ho applicato Sistina, Illusion e Dogma, sulla palpebra mobile Inception (e un po' di Glasswork per i glitter) e infine Vanitas all'angolo interno. Sono rimasta colpita dal colore che più mi spaventava: Lullaby, che pare un malva molto intenso e rosato nella cialda, ma che sfumato si trasforma in qualcosa di molto, molto più bello e sofisticato. Ho imparato ad amarlo e infatti lo sfrutto molto come colore di transizione nella piega. Un altro super preferito è Vanitas, insieme a Immaculate e Metal Cupid, che insieme fanno una miriade di combinazioni diverse sugli occhi.

***

Tutto sommato, è una palette comoda e pratica, con colori spettacolari, dalle ottime performance e che si accordano bene ai miei gusti, per cui so che la sfrutterò al massimo. L'unica pecca, come dicevo, è quell'unico ombretto Delirium ma per un solo ombretto no su 12, posso passarci su.

Avete intenzione di acquistarla o avete adocchiato qualche altra palette più valida? 
Fatemelo sapere, alla prossima!

domenica 17 dicembre 2017

INTO THE BIN | Prodotti Fail & Finiti

Sono ormai mesi che tengo tutta questa roba nel cestino vicino al mio makeup table e finalmente mi decido a parlarvi di alcuni prodotti, tra cui quelli finiti, quelli ormai scaduti e quelli che ho eiettato violentemente da quanto mi fanno schifo. Iniziamo con i peggiori, così ci togliamo il fastidio.


Il prodotto che davvero mi ha fatto schifo sin dal principio e che tenevo nell'armadietto del bagno da anni ormai (perché ne avevo comprate addirittura DUE travel size, che stupida) è lo shampoo secco Tony & Guy. Io non so da chi avevo sentito che era un buon prodotto, ma no. No, no, no, ragazzi. Non pulisce niente, la cute anzi si ingrassa e l'odore è talmente persistente e fastidioso da provocarmi l'emicrania. Direi che ho detto tutto; non lo comprate. Il secondo prodotto che ha un odore che mi dice che ormai non è più utilizzabile è il Vitamin C Suspension di The Ordinary ho tentato in tutti i modi di finirlo (e lo butto con pochissimo prodotto dentro, comunque) ma non mi piace, non ho visto nessun miglioramento e non penso che la mia pelle grassa lo gradisca per cui non ho altre alternative che liberarmene. Mi libero finalmente anche di un sacco di matite e matitoni vecchi di anni (e non vi dico quanti perché mi vergogno, solo che alcune le acquistai in quarta liceo...), ovvero il matitone iper famoso di NYX nella colorazione Milk, ottimo ma ormai è un pastone e non funzionerebbe neanche più, una matita occhi verde bosco sempre NYX che però è sempre stata dura e inutilizzabile e infine un bel matitone marrone Essence, anche questo diventato pastone e inutilizzabile. Che sollievo liberarsi di tutta questa roba!

Perdonate la foto sfocatissima!

Qui invece abbiamo tutti prodotti piuttosto recenti e di cui ho opinioni decisamente meno violente. La Mascherita Piperita di Lush è un must-have, dovrei ricomprarla perché una volta messa in frigo dura una vita, ve lo assicuro, e poi d'estate è una manna dal cielo da quanto è rinfrescante. Anche mia madre la adora! Ho terminato il mio primo tubetto di Volume Stylist di Essence e ne ho prontamente acquistato un secondo, perché mi piace il modo in cui dà volume alle ciglia e le pettina senza creare grumi fastidiosi. Io lo uso in combo con il Lash Concentrate di Kiko e sono una bomba, insieme. Infine, ultimamente ho fatto un ordine Sephora, la mia prima volta, ci credete? Non ho mai comprato nulla da Sephora... Comunque ho preso una set di tre maschere miste con patch energizzanti per gli occhi, striscia singola per eliminare i punti neri e maschera rigenerante per le labbra (non in foto, perché la sto ancora utilizzando, ci faccio anche due applicazioni, e non solo una, anche perché il liquido è piuttosto generoso e due applicazioni si possono fare tranquillamente); i patch per gli occhi mi sono piaciuti moltissimo, la striscia per i punti neri di meno, l'ho trovata troppo aggressiva sul naso e decisamente poco efficace. In più, ho provato la maschera per le mani a guanto: anche questa non mi ha colpito più di tanto, mi ha lasciato le mani piuttosto appiccicaticce subito dopo aver rimosso i guanti e spalmato bene il liquido rimasto. Le mani erano morbide, ma c'è voluta almeno un'ora perché si asciugassero del tutto, per cui penso che non la riacquisterò.

Dal mio cestino, è tutto. Mi sono liberata di tanta roba vecchia e anche di molti rossetti, ombretti e altri prodotti che non uso e che non mi stanno bene, ma che sono ancora in buone condizioni e che penso donerò a parenti e amici che potranno apprezzarli più di me!

Alla prossima!

giovedì 14 dicembre 2017

GLAM CHRISTMAS | Proposta makeup natalizia

Ogni anno mi perdo nelle feste, nei regali e nel caos tipico del mese di dicembre e non faccio mai in tempo a pensare a qualche proposta makeup da pubblicare sul blog in tempi decenti. Quest'anno però ho realizzato questo trucco e penso sia perfetto per le feste, con occhi super luminosi da cerbiatta e labbra intense, ma non colorate dal classico rosso.

I due prodotti di punta sono senza dubbio l'ombretto celestial Glasswork e il Diva Crime della collezione Goldust dell'anno scorso, Arabesque, entrambi di Nabla Cosmetics. Questa combinazione per me vince su qualsiasi rossetto rosso, se vi piace un trucco d'impatto ma non troppo carico. I glitter di Glasswork donano agli occhi una luce straordinaria e Arabesque è un succulento color mirtillo medio-scuro che, per chi ha i miei stessi colori, penso sia un must-have, oltre a durare a pranzi e cene sostanziose!




PRODOTTI UTILIZZATI
Kiko, matte base primer
Wet 'n'Wild Photofocus Foundation, Nude Ivory
Catrice, All Matte Plus powder, 015
Nabla, Shade & Light, Gotham
Nabla, Blossom Blush, Satellite of Love*
ABH brow pomade, Dark Brown
Nabla, Brow Divine Uranus
Essence brow gel, 03
Milani, eyeshadow primer
Nabla Dreamy Palette e/s: Lullaby, Immaculate
Essence Colour Arts
Nabla e/s: Glasswork*
H&M brown eyeliner
Nabla Dazzle liner, Purity*
Essence Lash Stylist mascara
Kiko Lash Concentrate top coat
Nabla Diva Crime, Arabesque*
NAILS: Kiko Artic Holiday 177

Spero vi piaccia, alla prossima!

domenica 10 dicembre 2017

SKINCARE | PM Routine (pelle mista/grassa)

Sono passati soltanto 400 anni da quando nel post della skincare AM vi dicevo: "a presto con la parte serale". AH, LE RISATE.


Mi scuso, ma nel corso di questi secoli ho sperimentato sempre di più e ancora non sono in grado di formare una vera e propria skincare serale stabile, perché cambio spesso prodotti, testo e ri-testo e mi dico che non sono ancora pronta per parlarvene. Però daje, anche basta. Alla fine gli step sono quelli, cambiano solo i prodotti ogni tanto, perciò vi elencherò in generale ciò che faccio e quali sono i prodotti che solitamente uso.

Ricordo che la mia pelle è mista/grassa, con tendenza acneica, e molto sensibile. Non ho tantissimi brufoli (se non pre-mestruazioni), ma molti punti neri e bianchi e grana della pelle irregolare, per niente liscia.

STRUCCARE E DETERGERE


Il primo step è sempre sempre sempre detergere. Quando arrivo alla sera con il trucco ancora sul viso, per prima cosa strucco con un paio di dischetti e la mia fidata acqua micellare Garnier nel pack rosa, anche se al momento ne sto usando una di Cien per pelli normali e miste ma mi sembra solo acqua fresca, non strucca bene come la Garnier. Ultimamente sto facendo fatica a struccare mascara e matita nera intense, e vorrei provare i famosi cleansing balm (Take The Day Off di Clinique o quello di NYX) che dicono facciano miracoli. Dopo lo struccaggio, passo al double cleansing; al momento sto usando il Pure Clean Gel di Kiko (qui vi ho parlato della versione in mousse) per pelli miste e grasse che aiuta a bilanciare la produzione di sebo e mi piace tanto. Non fa tanta schiuma, ma pulisce bene e a fondo e lascia la pelle liscia e setosa.

ESFOLIARE


Subito dopo, passo all'esfoliazione, per eliminare eventuale pelle morta e permettere il rinnovamento della pelle. Mesi fa utilizzavo il Lactic Acid di The Ordinary che ho finito e usato con soddisfazione, mentre da poco più di un mese sto usando invece il Glicolic Acid, un toner piuttosto blando e leggero, che non pizzica e non dà sensazioni spiacevoli al viso. Al momento non ho notato evidenzi cambiamenti o miglioramenti perché sono ancora in fase di testing (e in più sono in cura ormonale con la pillola, per cui la pelle è generalmente più bella del solito), ma confido nel suo potere sul lungo termine. Vi farò sapere in ogni caso le mie opinioni appena le avrò ben formate in testa. Alternativamente, uso uno scrub manuale (quello con i granelli, per intenderci) di Ziaja all'olio di oliva: straordinario anche quello e a un prezzo ridicolo.

Quando non uso un acido per esfoliare, uso la mia fidata Acqua alle Rose di Roberts.

IDRATARE


Infine passo all'idratazione della pelle, prima di tuffarmi tra le lenzuola e affondare la faccia sul mio cuscino gigante. Per prima cosa, uso un olio, ora sto provando il Bio-Oil (l'ho preso per le smagliature, ma va bene per tutte le parti del corpo, incluso il viso). Ne uso solo due goccine, senza esagerare (non ho la pelle secca, per cui ho bisogno di un'idratazione ponderata), lo scaldo sui palmi delle mani e lo applico sul viso picchiettando, senza tirare o massaggiare. Presso solo le mani sul viso e applico pochissima pressione fino a completo assorbimento. Poi passo al contorno occhi, e uso la crema contorno occhi alla Vitamina E di Ziaja (non fa miracoli, ma è leggera, si asciuga in fretta e lascia la zona morbida. E poi devo finirla, ce l'ho da troppo). Infine, uso la mia crema viso per "sigillare" il tutto: ho usato con molta soddisfazione una crema al cetriolo di Ziaja, ne ho usata una più idratante all'avocado (ma questa è indicata più per le pelli secche, perché è molto corposa) e ora ne sto usando un'altra di Ziaja ma al Manuka Tree e la adoro: si asciuga in un attimo e opacizza bene la pelle. Sarebbe una crema da giorno, ma io la uso anche di sera perché mi piace troppo. Quella all'avocado devo finirla, per cui di giorno in giorno alterno questa e quella al Manuka Tree, ma di quest'ultima penso che farò scorta per la vita.

In passato, ho amato molto (e non escludo di ricomprare) la crema Eterea di Neve Cosmetics e la Ultra Repair Cream di First Aid Beauty.

THE EXTRA STEP


Quando ho davvero voglia di coccolarmi, prima di andare a dormire faccio sempre qualche tipo di maschera. Cambio spesso e dunque non ho una routine specifica per questo step, ma ultimamente sto usando maschere viso rilassanti o comunque che lasciano la pelle morbida (tutto questo dopo lo struccaggio e prima di tutto il resto della skincare) mentre quelle più energizzanti, esfolianti o purificanti le lascio per il giorno, prima o dopo la doccia. Alla sera preferisco usare i patch da mettere sotto gli occhi (ho provato quelli Missha, ma ultimamente anche quelli di Sephora), ma anche le maschere labbra che aiutano a idratarle e a prepararle per il balsamo labbra da lasciare tutta la notte.

Ed è tutto, sicuramente in futuro farò qualche post aggiornato perché amo provare nuovi prodotti e nonostante abbia i miei all-time favourite, cerco sempre nuovi tesori della skincare. Spero che questo post (e quello mattutino) vi sia stato utile.

Alla prossima!